FANDOM


Carrara Maurizio02 medium.jpg

Maurizio Carrara

Maurizio Carrara (Bergamo, 12 febbraio 1954) è un manager italiano.

Presidente di UniCredit Foundation. Attivo nel settore non profit e della cooperazione internazionale è laureato in architettura presso il Politecnico di Milano, sposato con due figlie. Già studente, nel 1977, muove i primi passi da volontario, in occasione dell'emergenza provocata dalla dispersione della diossina nella zona di Seveso, in provincia di Milano. Successivamente a quell'esperienza, tra il 1980 ed il 1988, riveste incarichi per conto della Regione Lombardia e al Genio Civile di Bergamo. Fino al 1998, fa parte della Commissione tecnico-scientifica dell Regione Lombardia per gli interventi di Cooperazione Internazionale allo Sviluppo.

Nel 1988 entra a far parte dell'esecutivo nazionale del Cocis, il coordinamento delle organizzazioni non governative per la cooperazione internazionale allo sviluppo. In precedenza, nel 1985, insieme a Paolo Caroli e ad altri quindici amici, fonda il Cesvi (oggi Fondazione Cesvi onlus) che presiede sino al 2005. Nel 2000 diventa membro del CdA della Società Editoriale Vita, editrice del settimanale Vita non profit magazine, e due anni dopo diviene responsabile Sviluppo e Marketing. Dal 2005 al 2010, assume il ruolo di Consigliere delegato di Società Editoriale Vita e Amministratore unico di Vitaconsulting srl.

CarrieraModifica

L'associazione Cesvi viene fondata il 15 gennaio 1985, per volontà di Carrara, Caroli ed altri giovani volontari impegnati nelle attività di solidarietà internazionale. Nel volgere di pochi lustri, riconosciuta dalle principali istituzioni italiane, europee ed internazionali, Cesvi diviene una delle maggiori organizzazioni di cooperazione internazionale del nostro paese, presente con centinaia di progetti in 35 paesi del mondo.

Sotto la presidenza di Maurizio Carrara, Cesvi realizza progetti di grande rilevanza umanitaria, simbolica e politica. Nel 1997 guida la missione che vola a Pyongyang durante la grande carestia che ha colpito la Corea del Nord e, per la prima volta nella storia della cooperazione italiana, ottiene la firma del governo nordcoreano di un Protocollo di collaborazione socio-umanitaria che consenta a personale italiano di stabilirsi nel paese per verificare la distribuzione degli aiuti. Nel 2000 Cesvi vince il primo "Premio Oscar di Bilancio" assegnato ad un'organizzazione non profit e, nel maggio 2001, in Zimbabwe nasce Takunda (che in lingua shona significa "Abbiamo vinto"), il primo bambino nato sano da madre siero positiva, grazie al progetto del Cesvi "Fermiamo l'Aids sul nascere". Tra le numerose missioni umanitarie, Carrara ha partecipato, per un progetto Cesvi e Gruppo Editoriale L'Espresso, ad una missione in Kosovo con Carlo Caracciolo e l'attuale presidente della Rai Paolo Garimberti.

All'attivo dell'organizzazione bergamasca, negli anni della presidenza di Maurizio Carrara, c'è anche l'ideazione di campagne di raccolta fondi e di sensibilizzazione originali ed innovative, che hanno visto coinvolte personalità del mondo dello spettacolo (per esempio Claudio Bisio e Zelig, Ezio Greggio, Lorella Cuccarini, Le Iene, il Trio Medusa, Lella Costa e molti altri), e creativi della pubblicità come D'Adda-Lorenzini-Vigorelli, Leo Burnett, Publiciss con Roberto Caselli, autori di importanti spot televisivi, radiofonici e campagne stampa. Cesvi, su iniziativa di Vodafone, realizza la prima raccolta fondi attraverso il cosiddetto "sms-super messaggio solidale" e istituisce il "Premio Takunda- Vincere con la solidarietà" patrocinato dalla Presidenza della Repubblica, dalla Presidenza del Senato della Repubblica, dalla Commissione Italiana Unesco e dal Segretariato Sociale della Rai, allo scopo di educare alla solidarietà internazionale.

Nel libro "Ho abbracciato il Dugongo" (Melampo Editore), scritto insieme a Lella Costa, Maurizio Carrara racconta alcune delle più importanti esperienze vissute nel corso della sua lunga attività con Cesvi nei Paesi in via di Sviluppo.

Nel 2002 entra a far parte del Consiglio di Amministrazione di Società editoriale Vita S.p.a., editore di Vita magazine, dal maggio 2006 sino a marzo 2010 ne riveste anche il ruolo di Consigliere delegato. Nel 2008 è nominato amministratore di Vitaconsulting srl, la società di consulenza del Gruppo Vita e ne sovrintende il rilancio. Con Vita non profit magazine e in collaborazione con il suo presidente, Riccardo Bonacina, Maurizio Carrara promuove l'iniziativa di legge per favorire le deduzioni fiscali delle donazioni, nota con il nome "+ Dai - Versi": la proposta trasformata è in legge nel 2005 grazie al coinvolgimento di migliaia di associazioni e l'impegno di numerosi parlamentari italiani appartenenti a differenti schieramenti politici.

CaricheModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale