FANDOM


Luigi Ciotti hand

Don Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti (Pieve di Cadore, 10 settembre 1945) è un sacerdote italiano, attivo nella lotta alla mafia.

Biografia Modifica

Emigra con la famiglia a Torino nel 1950. Giornalista pubblicista dal 1988, Ciotti è editorialista e collabora con vari quotidiani e periodici, inoltre scrive su riviste specializzate per operatori sociali e insegnanti ed interviene su testate locali.

Nel 1968 inizia l'intervento all'interno degli istituti di pena minorile. Terminati gli studi presso il seminario di Rivoli (TO) viene ordinato sacerdote nel novembre del 1972 dal cardinale Michele Pellegrino, che come parrocchia gli affida la strada[1].

Data la sua ininterrotta opera sulle dipendenze viene invitato in vari paesi per condurre seminari ed è stato chiamato per audizioni presso il parlamento europeo. Il suo impegno pubblico inizia nel 1966 con la creazione del Gruppo Abele, organizzazione che opera all'interno delle carceri minorili ed aiuta le vittime della droga; sedici anni dopo, nel 1982, viene costituito il coordinamento nazionale delle comunità d'accoglienza, il CNCA, e nel 1986 Ciotti diventa il primo presidente della Lega italiana per la lotta contro l'AIDS (LILA), fondata da Franco Grillini ed altri appena un anno prima.

Nel febbraio 1993 pubblica il primo numero del mensile Narcomafie e il 25 marzo 1995 fonda Libera, una rete che coordina nell'impegno della lotta alla mafia oltre 1500 associazioni e gruppi sia locali che nazionali. Il 1 luglio 1998 riceve a Bologna, su proposta del consiglio della facoltà di Scienze della formazione, la laurea honoris causa in Scienze dell'educazione, che egli considera come un grande premio per lo sforzo compiuto da tutto il Gruppo Abele nel corso degli anni.

Personalità molto influente nel campo religioso e sociale, Don Ciotti è autore di alcuni libri a carattere educativo, di impegno sociale, di riflessione spirituale, Genitori, figli e droga, scritto in collaborazione con Gabriella Vaccaro, e Chi ha paura delle mele marce?.

Il 23 giugno 2007 ha ricevuto il "Premio speciale San Bernardo" per l'impegno nel sociale.

Il sacerdote è attualmente membro del Consiglio Pastorale della Diocesi di Torino. Il 29 gennaio 2009 ha ricevuto il Premio Capua Follaro d’Oro 2008 con un incontro fortemente voluto dalla Cooperativa Culturale Capuanova e dalla Associazione dei Commercianti Capuani presieduta da Antonio Modugno.

Inoltre ha collaborato all'album Onda libera dei Modena City Ramblers che tratta di lotta alla mafia.

Opere Modifica

  • Genitori, figli e droga, con Gabriella Vaccaro, EGA (Edizioni Gruppo Abele), 1983, pp. 171, ISBN 8876700056
  • Chi ha paura delle mele marce? Giovani, droghe, emarginazione..., SEI, 1992, pp. 211, ISBN 88-05-02237-3
  • Persone, non problemi. L'utopia concreta della strada, EGA, 1994, pp. 234, ISBN 9788876701955
  • Disagio sociale e nuove povertà, CdG, 1994, pp. 30, ISBN 8883960297
  • Terra e cielo. Le strade del Vangelo, Mondadori, 1997, pp. 187, ISBN 8804443049 ISBN 9788804443049
  • Una chiesa dei poveri o una chiesa povera?, EGA, 1999, pp. 18, ISBN 88-7670-370-5
  • Dialogo sulla legalità, Manni, 2005, pp. 69, ISBN 88-8176-699-X
  • I cristiani e il valore della politica, EGA, 2006, pp. 57, ISBN 88-7670-572-4
  • Non lasciamoci rubare il futuro, SEI, 2006, pp. 62
  • Un'Italia non romanzata, prefazione a Romanzo reale di Lauro Venturi, Libri Este 2010 ISBN 9788890424960

Note Modifica

  1. Puntata di E se domani del 04/12/2010.

Voci correlate Modifica

Collegamenti esterniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale