FANDOM


Secondo me l'ONU e la FAO devono fare statistiche aggiornate sui dieci paesi più ricchi (con più obesi, con più sprechi di derrate alimentari) e dei dieci più poveri (con il tasso di calorie/anno più basso, con carestie e morti per fame in atto). Poi in questi paesi ricchi si deve fare il censimento di tutti i supermermercati, ristoranti e mense e sostituire ai cestoni della spazzatura dei contenitori dell'ONU in cui gli esercenti dovrebbero depositare il cibo (preferibilmente secco, ma anche umido conservabile) che per questioni organizzative, di gestione delle dispense e di prossimità alla scadenza vengono tutt'oggi buttate via. Gli stati nazionali NON DOVREBBERO OBBLIGARE MINIMAMENTE GLI ESERCENTI A DARE ALCUNCHE', IN QUANTO GLI ESERCENTI SE VOGLIONO DEVONO AVERE IL DIRITTO DI NON METTERE NULLA NEI CONTENITORI ONU. Però l'ONU, l'Unione Europea (per esempio), il governo italiano (per esempio), le regioni ed i comuni devono garantire il ritiro puntuale a fine mese dei contenitori per il secco (pasta secca, riso, biscotti) e giornaliero per l'umido (scatolame non aperto, ecc) in modo che le spese aggiuntive per gli esercenti di questa operazione invece del buttare semplicemente sia ZERO. Poi si dovrebbe caricare il tutto su degli Hercules militari e portare le derrate (abbondantemente entro la scadenza delle stesse) nei dieci paesi più poveri del mondo (che cambierebbero di anno in anno a seconda delle nuove statistiche ONU, poi ovviamente 5 o 6 saranno sempre gli stessi così a occhio) e li dovrebbero essere distribuite solo da militari occidentali armati alla popolazione, bypassando completamente i governi locali e difendendo questa operazione di distribuzione dai signori della guerra e dalle organizzazioni religiose anche "caritative" di qualunque tipo. Inoltre superata l'emergenza bisogna far ripartire l'economia locale in modo che non diventi solo un peso morto (il saggio regala la canna da pesca, non il pesce). Quest'ultima cosa potrebbe sembrare secondaria ma non lo è si veda il libro Moyo Dambisa, La carità che uccide. Se il carico di dare merci edibili non scadute più il costo del ritiro e delle spedizioni può apparire troppo per i paesi donatori, l'ONU può stabilire che degli stati iscritti chi fornisce gli alimenti non paga ritiro e spedizioni, che verrebbero pagate dagli stati che non forniscono gli alimenti.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale