FANDOM


Logo della Fondazione Progetto Arca

Marzo 1994 Dall'incontro di un gruppo di amici, impegnati in attività di volontariato presso il rifugio per senza fissa dimora di Fratel Ettore Boschini, e dal loro desiderio di attivarsi per aiutare concretamente i più bisognosi, nasce Associazione Progetto Arca.

Ottobre-novembre 1994 Grazie alla collaborazione del Centro Ambrosiano di Solidarietà, che ha offerto l'iniziale sede di Via Ascanio Sforza 75, in comodato d'uso gratuito, sorge il primo Centro di Pronto Intervento per senza fissa dimora con problemi di dipendenza. I posti letto disponibili sono 8.

1995 Appena al suo primo anno di vita, la neonata associazione ottiene un importante riconoscimento: è Ente Ausiliario della Regione Lombardia.

1997 Il centro di Pronto Intervento viene trasferito in Via San Giovanni alla Paglia 7, dove i posti letto disponibili salgono a 15.

1998 Un altro grande traguardo viene raggiunto dall'associazione. A seguito dell'istituzione dell'anagrafe unica delle onlus, Progetto Arca viene riconosciuta come organizzazione non lucrativa di utilità sociale.

2000 Apre, in via San Giovanni alla Paglia 9, il Centro di Accoglienza Notturna per tossicodipendenti attivi, il primo ed unico a essere realizzato nella città di Milano.

2001 In Via Mauro Macchi 91 apre il secondo Centro di Pronto Intervento, che offre la disponibilità di altri 19 posti letto.

2004 Progetto Arca continua la collaborazione con Regione Lombardia. I due Centri di Pronto Intervento sono riconosciuti come Servizi di Accoglienza Residenziale dell'area dipendenze.

2005 Dopo l'emergenza caldo degli anni precedenti, la Fondazione si dedica al sostegno alimentare e abitativo di famiglie e anziani indigenti; avvia un progetto di alfabetizzazione per bambini e giovani italiani e stranieri; accoglie numerosi rifugiati politici sfollati su incarico del Comune, avviando servizi di prima e seconda accoglienza finalizzati all'inserimento sociale.

2007 A giugno viene avviato il servizio di Custodia Sociale, in convenzione con il Comune di Milano. A persone specializzate viene affidato l'incarico di tutelare e assistere a domicilio anziani e famiglie a rischio.

2008 Progetto Arca si trasforma in Fondazione, un cambiamento che le consente di operare con maggiore efficacia e autorevolezza. Nel novembre arriva anche il riconoscimento da parte della Prefettura di Milano.

2009 A febbraio, nasce il servizio di Terza accoglienza, destinato all'ospitalità di persone e famiglie italiane o straniere, in stato di momentanea necessità. Dall'attività di distribuzione alimentare, si sviluppa inoltre un servizio più articolato di Sostegno Emergenze, rivolto ai senza fissa dimora.

2010 A novembre nasce il Progetto Unità di Strada, con lo scopo di andare incontro alle persone senza fissa dimora offrendo cibo, vestiario e orientamento riguardo ai servizi presenti sul territorio.

2011 A febbraio parte un Servizio di Accoglienza su modello SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) di 20 rifugiati politici bisognosi di compiere l'ultimo passo verso l'autonomia e l'integrazione sociale. Nel mese di luglio, Fondazione Progetto Arca risponde all'emergenza Nord Africa accogliendo più di 90 persone richiedenti asilo politico provenienti dai territori in guerra della Libia. Entrambi i servizi sono convenzionati con il Comune di Milano.

Collegamenti esterniModifica

http://www.progettoarca.org/PA/info/home.cfm

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale