FANDOM


Osf-logoa

L'Opera San Francesco per i Poveri di Milano aiuta materialmente e spiritualmente i bisognosi e gli emarginati di ogni etnia e nazionalità. Sia la nascita che l'attività quotidiana di Opera San Francesco per i Poveri sono frutto della spiritualità dei Frati Minori Cappuccini di Milano. Essi vivono la regola di San Francesco d'Assisi che insegna l'amore e il rispetto per tutte le creature viventi, insieme a sentimenti di compassione e di carità concreta per chi è povero e solo.

Le virtù francescane. San Francesco non solo predicava, ma testimoniava, agiva e dava esempio. La sua era una parola ispirata dal Signore, accessibile a tutti, capace di accogliere e di annunciare l'amore universale, aperta alla comprensione di chi soffre. Per San Francesco l'amore per i più deboli non deve restare un sentimento astratto, ma va vissuto a stretto contatto con loro. Perché il fine dell'uomo non sono i beni materiali, ma l'uomo stesso. Nei secoli, fino ai nostri giorni, l'attività della solidarietà, in particolare nei confronti del povero, si concretizza nel donare: "l'elemosina è l'eredità e la giustizia cui hanno diritto i poveri". I Cappuccini, discepoli del francescanesimo, sono tuttora "come il mare che riceve l'acqua da tutte le parti e la torna a distribuire a tutti i fiumi" (da "I Promessi Sposi" cap 3°).

Opera San Francesco nasce dall'incontro di due figure straordinarie, il dottor Emilio Grignani, un grande benefattore, e Fra Cecilio, frate portinaio del Convento di Viale Piave.

Il dottor Emilio Grignani era un industriale milanese. Negli anni precedenti al 1959, passando spesso davanti alla chiesa del Sacro Cuore di Viale Piave, si rese conto che i poveri che stavano sul piazzale della chiesa in attesa di ricevere la minestra di Fra Cecilio erano esposti a tutte le intemperie. Si offrì perciò di edificare un ambiente destinato ad accogliere i poveri, sempre più numerosi. Il progetto si concretizzò nel 1959 nell’arco di un anno. Nacque cosi Opera San Francesco per i Poveri, inaugurata il 20 dicembre dello stesso anno dal Cardinale Giovanni Battista Montini, allora Arcivescovo di Milano, poi Papa Paolo VI.

Qui, dal 1959 al 1979, Fra Cecilio svolse la sua opera con generosità, migliorando anno dopo anno la capacità di servizio del refettorio, della cucina, del guardaroba e dell'ambulatorio medico. Nel 1984 Fra Cecilio morì, ma il suo testamento spirituale e di carità vive ancora ogni giorno, in quella che continua ad essere la "sua" Opera per i poveri.

Collegamenti esterniModifica

http://www.operasanfrancesco.it/OSF/index.cfm

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale